Comunita' Montana del Casentino - Provincia di Arezzo
RCC - Rete Civica del Casentino
Posizione nel sito: Home Page >> Comunicati stampa | Indietro
Nuova pagina 1

[DATA: 29/06/2012]
 
PIEVI E CASTELLI IN MUSICA
Il festival itinerante del Casentino che coinvolge l’intera vallata con spettacoli musicali e teatrali in suggestive cornici
Gli spettacoli del Festival animeranno la calda estate casentinese dal 6 Luglio al 16 Agosto.

E’ stato presentato oggi presso la sede dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino la XXV edizione del festival Pievi e Castelli in Musica che torna ad animare tra Luglio ed Agosto il Casentino con una serie di eventi pensati per gli appassionati di musica, letteratura, teatro che si esibiranno nei luoghi più suggestivi dai borghi, alle pievi, ai castelli, ai chiostri, alle piazze.
Spettacoli di musica itinerante organizzati dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino con la direzione artistica di Maurizio Gatteschi in collaborazione con la Provincia di Arezzo, la Regione Toscana, i comuni casentinesi e l’organizzazione tecnica di Casentino Sviluppo e Turismo. Si tratta di un programma di grande rilevanza culturale per la presenza di artisti di fama nazionale e internazionale e per gli spettacolari scenari che li accoglieranno. Il Festival apre la sua XXV edizione il 6 Luglio con un evento collaterale “Boschi Sorgenti di ricchezza”, presso il Monastero di Camaldoli. Si esibiranno artisti di fama nazionale e internazionale da Stefania Sandrelli a Alessio Boni, con una nuovissima produzione che partirà proprio con Pievi e Castelli, tra gli artisti stranieri ricordiamo Caitlin Nic Gabhann con I Birkin Tree, mentre dagli Stati Uniti la voce emergente di Angela Watson e il Dolcissimo Sospiro. Esordio scoppiettante con l’Army Jazz Band che per la prima volta si esibisce nella provincia aretina. L’assessore alla cultura della Provincia di Arezzo, Rita Mezzetti Panozzi, presente alla conferenza stampa sottolinea come “Pievi e Castelli è proprio il festival di questo territorio anche per la scelta dei luoghi particolari. Questo festival così come gli altri del link festival non ha avuto nessun taglio nonostante le ristrettezze grazie al lavoro fatto dalla Provincia anche nei confronti della Regione che ha permesso al festival di avere carattere di premialità”.
L’assessore alla cultura dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino Marcello Biagini sostiene che “nonostante il momento siamo riusciti per il festival, edizione 2012, a proporre un calendario di grande valenza artistica e culturale, garantendo un numero di spettacoli maggiori anche rispetto alle passate edizioni. L’arte e la cultura fanno parte del nostro patrimonio e il Festival ha lo scopo di valorizzare ancor più le nostre peculiarità con artisti di grande valore”.
Silvia Pecorini
(inserito il: 29-06-2012 13:43:49)
Mostra tutti i Comunicati Stampa