Comunita' Montana del Casentino - Provincia di Arezzo
RCC - Rete Civica del Casentino
Posizione nel sito: Home Page >> Comunicati stampa | Indietro
Nuova pagina 1

[DATA: 23/05/2013]
 
COME NASCE ED EVOLVE UNA STELLA
Al ciclo vitale stellare il Planetario del Parco Nazionale Foreste Casentinesi, con sede in Stia, dedica l’incontro di sabato 25 maggio alle ore 21.
La locuzione evoluzione stellare identifica in astronomia i cambiamenti che una stella sperimenta nel corso della sua esistenza. Durante il suo ciclo evolutivo la stella subisce variazioni di luminosità, raggio e temperatura fotosferica e nucleare anche molto pronunciate.
Tuttavia, dato che il ciclo vitale di una stella si estende per un tempo molto lungo su scala umana (milioni o miliardi di anni), è impossibile per un essere umano seguire passo passo l'intero ciclo di vita di una stella; pertanto, per comprendere come esse evolvono si osserva una popolazione stellare che contiene stelle in diverse fasi della loro vita, e si costruiscono modelli fisico-matematici che permettono di riprodurre le proprietà osservate.
Alcuni astronomi considerano non appropriato il termine "evoluzione", e preferiscono usare il termine ciclo vitale stellare, in quanto le stelle non subiscono un processo evolutivo simile a quello degli individui di una specie ma, piuttosto, cambiano nelle loro quantità osservabili seguendo fasi ben precise che dipendono strettamente dalle caratteristiche fisiche della stella stessa.
Le stelle si formano all'interno delle nubi molecolari, regioni di gas ad "alta" densità presenti nel mezzo interstellare, costituite essenzialmente da idrogeno e trascorrono circa il 90% della propria esistenza in una fase di stabilità durante la quale fondono l'idrogeno del proprio nucleo in elio a temperatura e pressione elevate; tale fase prende il nome di sequenza principale.
La sequenza principale termina non appena l'idrogeno, contenuto nel nucleo della stella, viene completamente convertito in elio dalla fusione nucleare; la successiva evoluzione della stella segue vie diverse a seconda della massa dell'oggetto celeste.
A seguire, tempo permettendo, osservazione del cielo tardo primaverile con i telescopi a disposizione della struttura.
Costo biglietto di ingresso € 5, gratuito per i bambini sotto i 10 anni.
Per prenotazioni e/o informazioni 335-6244440 – 0575.520511 – 335.6244537

Ufficio stampa Unione dei Comuni Montani del Casentino
Silvia Pecorini
(inserito il: 23-05-2013 10:16:42)
Mostra tutti i Comunicati Stampa