Comunita' Montana del Casentino - Provincia di Arezzo
RCC - Rete Civica del Casentino
Posizione nel sito: Home Page >> Comunicati stampa | Indietro
Nuova pagina 1

[DATA: 15/07/2013]
 
Pievi e castelli in Musica 2013 ha un cuore europeo e si chiama MusiCiento
Per la prima volta, infatti, dal Casentino è lanciata la proposta, unica nel panorama festivaliero europeo, di una rassegna di concerti musicali su immagini inedite cinematografiche del Novecento, in particolare familiari, provenienti dalle maggiori Mediateche Italiane ed Europee.
In Francia questa forma d'arte prende il nome di Cinè-Concert.


Si tratta di cogliere e fornire all’interno del cinema familiare e dimenticato del Novecento emozioni e interpretazioni che musicisti possono dare, confrontandosi con immagini e tempi provenienti da diversi paesi europei, girate in epoche diverse del secolo scorso e con proposte spesso originali e approcci innovativi in campo musicale.
Non si tratta qui di proporre “accompagnamento sonoro”, ma di fornire a musicisti l’occasione di confrontarsi e fornire la propria interpretazione su immagini simbolo della storia europea del Novecento.
Le maggiori cineteche e mediateche europee aderiscono all' Associazione “INEDITS Films Amateurs / Mémoire d'Europe”, di cui fanno parte per l’Italia l’Associazione Home Movies di Bologna che gestisce l'Archivio Nazionale del film di Famiglia e il CRED Mediateca.
Alla rassegna casentinese sarà presente Agnès Deleforge, direttrice della mediateca Polo Himage-Haut Normandie di Rouen e coordinatrice dell’Associazione Inedits




18 LUGLIO a Strada in Casentino ( Castel San Niccolò) ore 21


• DA BOLOGNA A STALINO

Documentario sul viaggio del convoglio n. 1 Italia, 1942.
Regia: Enrico Chierici. 9,5mm. D.: 20’ a 16 f/s. Bn Da: Archivio Nazionale del Film di Famiglia, Fondo Fratelli Chierici.

L'autore del film, realizzato in 9,5mm per la 3° Sezione Fotografi -
Comando 8° Armata, è il sottotenente Enrico Chierici (1914-2001), fotografo e cineamatore genovese che nell'esercito italiano prestò
servizio presso il Genio Fotografi. Questa, come altre pellicole 9,5mm e 16mm che riguardano la spedizione in Russia, fa parte del Fondo
Fratelli Chierici conservato dall'Archivio Nazionale del Film di Famiglia. Un film inedito, filmato e poi montato da Chierici che ha
conservato la pellicola originale. Gli scenari dell’invasione, i luoghi che il convoglio attraversa, portano i segni della distruzione, ma quello scenario di guerra è ritratto anche e soprattutto nei volti e negli sguardi di soldati, prigionieri e deportati finiti sotto
l’occhio della cinepresa. Le immagini, infatti, mostrano il viaggio che parte da Bologna il 9 giugno 1942 e ne documentano le tappe attraverso varie regioni e località in Austria, Germania, Polonia, Bielorussia e Ucraina.
Una nota sul restauro: la pellicola originale è stata recuperata presso i Laboratori CREA - La Camera Ottica dell'Università di Udine,
con sede a Gorizia.

Musica originale dal vivo Renato Rinaldi


• AFGHANISTAN 1969

Afghanistan 1969 presenta immagini inedite, girate alla fine degli anni Sessanta in Super8, da una giovane filmmaker, Anna Bavicchi (che
sarà presente alla proiezione), e segna l'incontro tra Home Movies, curatori della selezione filmica, e i musicisti Renato Rinaldi (live
electronics) e Mirko Cisilino (tromba).
Il documentario sarà per l’occasione presentato in una versione in pellicola, unico caso per tutta la rassegna del Festival, in 16 mm ristampato per l’occasione. Proiezione e cura di Mirco Santi dell’Associazione Home Movies e membro del direttivo dell’associazione Internazionale Europea INEDITS.

Home Movies, oltre alle attività di raccolta, conservazione, restauro, ricerca e valorizzazione del cinema di famiglia, da 10 anni promuove e
cura la realizzazione di numerose installazioni video e antologie a partire dalle proprie collezioni e in collaborazione con alcuni musicisti. La presentazione di Afghanistan 1969 rientra nel campo di attività di valorizzazione degli archivi femminili.



• GEMME FRANCESCANE 1924
(Documentario LUCE sui luoghi francescani)
Coproduzione, Società CinecittàLUCE - Unione dei Comuni Montani del Casentino - CRED Mediateca
Musica composta ed esegiuta da, Fabio Roveri CHITARRA, Massimo Giuntini CORNAMUSA, Andreas Petermann VIOLINO.

All’interno del patrimonio LUCE è stata ritrovata dalla Mediateca di Poppi questa perla. L’autore non è anonimo: è Ugo Falena (1875-1931), uno dei grandi registi del cinema muto Italiano. Una delle sue ultime opere, del tutto dimenticata, è un documentario sui luoghi francescani pensato per il per il settimo centenario francescano, vale a dire circa un secolo fa. Ne esce un fantastico affresco di luoghi quasi perduti per le modifiche del Novecento, da Assisi alla Verna passando da Cortona, tutti i luoghi di Francesco.
Spettacolare la veduta di Arezzo, tutta racchiusa nelle antiche mura come in affresco medioevale. Nelle riprese realizzate come documentario nella contemporaneità dell’epoca si inseriscono improvvisi piccoli cammei di fiction sulla vita del Santo e S. Chiara. In un medioevo visionario e teatrale, alla maniera del cinema muto. Anche questo concerto, realizzato in coproduzione con Cinecittà LUCE è in prima assoluta ed è affidato all’interpretazione musicale di Fabio Roveri, Massimo Giuntini, Andreas Petermann con sonorità tratte da chitarra, violino e cornamusa




La rassegna parte il 18 luglio e termina il 20 agosto http://bancadellamemoria.casentino.toscana.it/mediateca.
Evento collaterale di presentazione del Festival 12 luglio ore 21 Poppi, Badia di San Fedele
https://www.facebook.com/PievieCastelli.inMusica

E’ possibile vedere alcuni video sul canale youtube della Banca della Memoria del servizio CRED:

http://www.youtube.com/labancadellamemoria



Si ringraziano gli sponsor: Banca Etruria, Coingas. Estra


Ufficio Stampa Unione dei Comuni Montani del Casentino 334.6784791
Direzione artistica festival 334 7961105

Silvia Pecorini
(inserito il: 15-07-2013 18:18:33)
Mostra tutti i Comunicati Stampa