Comunita' Montana del Casentino - Provincia di Arezzo
RCC - Rete Civica del Casentino
Posizione nel sito: Home Page >> Comunicati stampa | Indietro
Nuova pagina 1

[DATA: ]
 
La Comunità Montana del Casentino partecipa alla Festa della Toscana Una storia tante diversità
Il 2 Dicembre all’Auditorium dell’istituto Stensen di Viale Don Minzoni, ingresso libero, un’occasione speciale e unica per ripercorrere vicende fiorentine e toscane dal 1919 al 1966. Strumento di questo viaggio nel tempo è il cinema, vecchie pellicole, talvolta recuperate in armadi e soffitte, e riproposte in versione digitale.
La giornata nasce dalla collaborazione tra Regione Toscana, settore Cultura e Biblioteche, Soprintendenza Archivistica della Toscana, interessata e preoccupata della salvaguardia e valorizzazione degli Archivi Orali ed Audiovisivi Toscani, e la Comunità Montana del Casentino che con il proprio servizio CRED Mediateca ha lanciato da alcuni anni un progetto regionale di recupero e conservazione di vecchie pellicole di cinema familiare e amatoriale. E’ il 1919, non è passato un anno dalla fine della Grande guerra e Firenze, nella pellicola ritrovata dell’Archivio fiorentino Movie Sound, esplode in una gigantesca festa popolare che si sposta, con cortei e carri allegorici in gara, tra Cascine e lungarni. E’ la prima fersta del secolo del Grillo Canterino, che riprende una vecchia tradizione. Nella sfilata sono riconoscibili, tra gli altri, la leggendaria orchestra della Pippolese e le più antiche associazioni sportive della città, come la Libertas e il Club Sportivo Fiorentino, ciclisti in grande evidenza, e il Moto Club di Firenze.

Il Cinema ritrovato, sempre dagli archivi Movie & Sound, propone le immagini di un evento mitico descritto in tutti i libri di storia della Moda del ‘900: Thayaht presenta in Firenze la Tuta, nuovo capo universale di abbigliamento adatto a tutte le età, a tutte le tasche e a tutte le circostanze. Decine di persone, donne, bambini e uomini si mostrano in tuta per le strade di Firenze. Straordinaria la figura di un gigantesco e impacciato “strillone” de La Nazione, dai baffi poderosi, che vende il giornale vestito in Tuta!
Ancora le pellicole ci portano alla vita contadina negli anni 30 tra ciclo del pane e ciclo del vino. Mare negli anni 20 e matrimonio a Capezzana tra il fiorentino Papi e la contessina Contini Bonacossi. Tra gli invitati eccellenti un giovane Roberto Longhi.
La Guerra, tra Capezzana e Firenze, con le drammatiche vicende della famiglia Innocenti-Cassuto nella centrale via dei Pecori, e poi i giorni dell’agosto 44 con immagini inedite della liberazione. Infine immagini mai viste dell’alluvione del 66, riprese da Francesco Corsi in pieno centro.
Tutto sarà accompagnato da musica dal vivo proposta dai gruppi “La Leggera” e “Vallesanta Corde”
Appuntamento dunque allo Stensen per venerdì 2 dicembre dalle ore 16,30. Ingresso libero
Ufficio stampa Cmc 0575/507245
Silvia Pecorini
(inserito il: 29-11-2011)
Mostra tutti i Comunicati Stampa