Comunita' Montana del Casentino - Provincia di Arezzo
RCC - Rete Civica del Casentino
Posizione nel sito: Home Page >> Comunicati stampa | Indietro
Nuova pagina 1

[DATA: 20/03/2012]
 
L’UNIONE INCONTRA IOL DIRETTORE DELLA ASL 8 E IL PRESIDENTE DI UNCEM TOSCANA:
L’Unione dei Comuni Montani del Casentino ha incontrato stamani, 20 Marzo, presso la sede dell’Unione il direttore Generale della Asl 8 – Arezzo Enrico Desideri e il Presidente di Uncem Toscana Oreste Giurlani, all’ordine del giorno la Situazione dei servizi socio-sanitari in Casentino con particolare riguardo a quelli ospedalieri.
“Questo incontro – commenta il presidente dell’Unione Luca Santini – fortemente voluto dai Sindaci dell’Unione serve a placare i continui allarmismi che arrivano di chiusura e smantellamento di alcuni servizi, in questo caso quelli legati all’Ospedale di Bibbiena. Ringraziamo pertanto il direttore generale della Asl 8 Desideri per la sua presenza che ha illustrato le prospettive future per l’ospedale del Casentino invitando i sindaci a rassicurare i propri cittadini, in quanto il nostro ospedale funziona e dà servizi efficienti agli utenti. Il nostro obiettivo, come Unione, è quello di continuare a lavorare cercando un continuo confronto con i soggetti competenti in questo caso avremo successivi incontro con la Asl 8 proprio per migliorare i servizi”
“Sarebbe davvero strano, una follia inaccettabile. - sottolinea il Direttore Generale della Asl8 Enrico Desideri - smantellare o ridimensionare l’ospedale di Bibbiena che ha dati di produttività e performance davvero molto buoni, E’ stato presentato al Ministro Balduzzi il piano generale di organizzazione dei piccoli ospedali, già qualche anno fa la Regione Toscana ha chiuso 45 ospedali, una scelta già fatta. Al riguardo reputo positivo questo incontro e soprattutto il ruolo di programmazione e controllo che stanno svolgendo i Sindaci a tutela dei propri cittadini. Centrale è il ruolo dei piccoli ospedali soprattutto anche in merito alle cure primarie, pertanto è fondamentale l’interfaccia con un buon ospedale ben organizzato”.
“Non solo non si chiudono i piccoli ospedali di montagna - ribadisce il Presidente di Uncem Toscana Oreste Giurlani – ma si rendono ancora più efficienti nonostante il decreto Milleproroghe preveda la chiusura degli ospedali con meno di 120 posti letto. Vivere in montagna non è facile, bisogna garantire un’alta qualità della vita. Ringrazio il direttore Desideri per l’attenzione dimostrata al territorio. Nel nuovo piano della Regione Toscana verranno valorizzate proprio queste aree, anche perché il trend della popolazione è in crescita, aumenta la presenza degli immigrati pertanto dobbiamo avere servizi all’avanguardia, mi preme sottolineare che l’ospedale di Bibbiena è una struttura che funziona, un fiore all’occhiello della Regione Toscana. Invito i Sindaci a continuare il dialogo con la Asl 8 proprio per garantire ai cittadini la sicurezza di un servizio sanitario efficiente”.
Ufficio stampa Unione dei Comuni Montani del Casentino 0575.507245
Silvia Pecorini
(inserito il: 20-03-2012 13:09:34)
Mostra tutti i Comunicati Stampa